×
Contattaci per una prova gratuita:
+39 3453 53 44 23
Modalità suggerimenti è attiva Disattiva
Glossario

CFI

Categoria — Parametri dell'emissione
Un codice CFI (Classificazione degli strumenti finanziari) è un codice alfabetico di sei unità che contiene le informazioni di base su uno strumento finanziario (tipo e forma di emissione, peculiarità di circolazione, rimborso e altro). Questo codice non è univoco e completa un codice ISIN. Il codice CFI viene solitamente assegnato insieme al codice ISIN.

Un codice CFI è composto da 6 lettere latine:
La prima lettera caratterizza il livello generale di classificazione, ovvero le Categorie. Esistono 6 tipi principali e quelli più comuni sono elencati di seguito:
E - Azioni
D - Strumenti di debito
R - Diritti / Titolarità
O - Opzioni
F - Futures
M - Varie

La seconda lettera specifica i gruppi all'interno di ciascuna categoria. Ad esempio, ci sono più di 8 gruppi per la categoria Strumenti di debito, come:
B - Obbligazioni
С - Obbligazioni convertibili
T - Titoli a medio termine
Y - Strumenti del mercato monetario
G - Titoli garantiti da ipoteca
A - Titoli garantiti da attività
N - Obbligazioni municipali
D - Ricevute di deposito su strumenti di debito

Le lettere successive (simboli 3–6) indicano le caratteristiche relative a ciascun gruppo. Può essere un tipo di tasso, condizioni di rimborso, forma obbligazionaria e così via per il gruppo Obbligazioni.

“X” significa che questo attributo di uno strumento finanziario non è definito per mancanza di informazioni, non può essere applicato al momento dell'assegnazione del codice o non è applicabile per questa categoria o gruppo dello strumento. Un codice CFI di solito rimane invariato, ma ci sono due eccezioni:
• Sostituzione dei simboli “X”, che hanno valori indefiniti, con quelli specifici nel corso del collocamento di uno strumento finanziario, in base ai suoi risultati o ad altre azioni determinate dai documenti di emissione.
• Compiere operazioni societarie e prendere decisioni da parte di un emittente che comportino un cambiamento delle caratteristiche essenziali di uno strumento finanziario (ad esempio, un cambiamento dei diritti di voto).
Termini della stessa categoria