×
Contattaci per una prova gratuita:
+39 3453 53 44 23
Modalità suggerimenti è attiva Disattiva
Glossario

Haram

Categoria — Finanza Islamica
Nel sistema economico islamico, tutte le attività economiche sono raggruppate in transazioni consentite ( Halal ) e proibite (Haram).

Beni economici, prodotti alimentari, eredità, proprietà dell'erede, diritti, ecc., Tutti hanno le loro regole spiegate nel Corano.

1. Haram in consumo:

L'Islam ha fornito un codice dettagliato di regole riguardanti le forme di spesa consentite e proibite.

Moduli vietati:
• Stravaganza e dissipazione.
• Spesa per lussi.
• Spendere ricchezze in liquori o altri narcotici, carne di maiale.
• L'Islam insiste sul fatto che dovrebbero essere adottati mezzi legali per spendere la ricchezza nei modi consentiti. È stato assolutamente vietato l'uso di mezzi illegali per spendere legalmente ricchezze. Il principio di base stabilito a questo proposito è che solo le cose consentite e pure dovrebbero essere utilizzate per soddisfare i bisogni.

2. Haram nella produzione di ricchezza:

L'Islam spiega in dettaglio i mezzi giusti e sbagliati per guadagnare ricchezza.

Mezzi illegali:
• Il reddito derivante dalla produzione, acquisto o vendita di tutti gli articoli illegali e vietati è Haram.
• Il reddito derivato da quanto segue è Haram (illegale): Corruzione, espropriazione, frode, inganno, raccontare bugie, saccheggio, furto, rapina, riba, prostituzione, arti e attività calcolate per diffondere licenziosità, affari che implicano ingiustizia e arti superstiziose come la stregoneria.
• Il reddito derivante dallo sfruttamento monopolistico è Haram (illegale).
• La ricchezza guadagnata dall'accaparramento di merci con l'intento di aumentarne i prezzi è Haram (illegale).
Termini della stessa categoria