×
Contattaci per una prova gratuita:
+39 3453 53 44 23
Modalità suggerimenti è attiva Disattiva
Glossario

Infrastructure bonds | Obbligazioni infrastrutturali

Categoria — Tipi di obbligazioni
Infrastructure bonds sono obbligazioni emesse per finanziare infrastrutture e opere di pubblica utilit a lungo termine (costruzione di strade, ferrovie, porti, ecc.).

A livello internazionale, le obbligazioni infrastrutturali sono emesse sotto forma di obbligazioni municipali speciali e obbligazioni infrastrutturali societarie. Il mercato più sviluppato per tali obbligazioni esiste negli Stati Uniti, India, Australia, Cile, Kazakistan e altri paesi.

Ad sempio, in India le obbligazioni infrastrutturali sono generalmente emesse dalle banche. I due tipi di obbligazioni infrastrutturali più comuni in questo paese sono: obbligazioni a risparmio fiscale e obbligazioni a reddito fisso. I primi danno diritto a ricevere una detrazione dalla base imponibile per l'imposta sul reddito, pari al 20% dell'importo dell'investimento. Le obbligazioni a reddito fisso sono rappresentate da obbligazioni pensionistiche, educative e di altro tipo. Lo svantaggio del mercato indiano delle obbligazioni infrastrutturali è la mancanza di alcuna protezione dall'inflazione.

Negli Stati Uniti, l'equivalente delle obbligazioni infrastrutturali sono le obbligazioni fiscali, che sono rappresentate da obbligazioni municipali emesse per un progetto specifico e garantite da una fonte di reddito come risultato della sua attuazione. Gli emittenti di tali obbligazioni sono le autorità statali e municipali. La maggior parte degli investimenti in tali obbligazioni viene effettuata da fondi pensione. In Russia, le obbligazioni municipali non vengono utilizzate per finanziare progetti infrastrutturali, poiché di fatto le obbligazioni municipali non sono obbligazioni infrastrutturali; la durata delle obbligazioni municipali non supera i 5 anni, il tempo insufficiente per la realizzazione di progetti infrastrutturali; i titoli municipali non hanno il necessario grado di liquidità e non garantiscono pagamenti stabili e regolari; l'elevato indebitamento rende difficile per i comuni l'emissione di obbligazioni.

Caratteristiche:
• I fondi sono attratti per un progetto specifico, il che significa che i titoli sono orientati a uno copo preciso;
• Le obbligazioni infrastrutturali sono emesse sulla base di un contratto di concessione o di un accordo di partenariato pubblico-privato (PPP);
• Al termine della costruzione, l'emittente riceve una struttura infrastrutturale in concessione per un certo periodo di tempo, di solito per diversi decenni;
• Terze parti possono addebitare una comissione per l'utilizzo della struttura finita (ad esempio, se si tratta di una strada a pedaggio);
• I principali acquirenti di obbligazioni infrastrutturali sono gli investitori istituzionali, vale a dire fondi pensione, compagnie di assicurazione e istituti di credito;
• Lungo periodo di circolazione dovuto alla durata del progetto (in media, da 15 a 30 anni);
• Consentono di finanziare la costruzione di infrastrutture a condizioni agevolate.

Vantaggi:
• Sicurezza di obbligazioni garantite da garanzie dello Stato e dei comuni sul territorio su cui si effettua la costruzione, garanzie bancarie e fideiussioni, pegno di diritti su contratti di progetto, ecc..;
• Possibilità di recupero: i pagamenti agli obbligazionisti sono garantiti dal reddito dell'emittente derivante dalla gestione della struttura infrastrutturale pertinente;
• Per l'emittente: possibilità di raccogliere fondi a lungo termine a un costo del credito contenuto rispetto ad altre fonti di credito;
• La prevedibilità di utili futuri e la natura delle garanzie collaterali contribuiscono all'assegnazione di un rating elevato durante il periodo di circolazione dei titoli;
• Non sono fortemente influenzati dalle fluttuazioni del mercato azionario.

Svantaggi: • Rischi associati all'attuazione di progetti infrastrutturali (rischi ambientali, rischi di mercato, rischi associati a misure di regolamentazione del governo, ecc.)
• Mancanza di informazioni rappresentative sul mercato delle obbligazioni infrastrutturali: "interconnessione" di finanziamenti quando gli emittenti e gli acquirenti di obbligazioni si mettono d'accordo sui termini in anticipo, per cui il "premio" dell'investitore può differire dal premio di mercato; difficoltà nella contabilizzazione di progetti infrastrutturali. Per i nuovi emittenti questo potrebbe creare una difficoltà ad attrarre investimenti obbligazionari a condizioni agevolate.
• Una carenza di progetti per questo tipo di finanziamento, poiché tradizionalmente il modello di progetto include il prestito come meccanismo di finanziamento, questo limita la possibilità di un altro metodo di raccolta di fondi.
Termini della stessa categoria