×
Contattaci per una prova gratuita:
+39 3453 53 44 23
Modalità suggerimenti è attiva Disattiva
Glossario

Step-Up & Step-Down Bond

Categoria — Tipi di obbligazioni
Step-Up and Step-Down bonds sono obbligazioni a tasso fisso caratterizzate da un andamento, determinato al momento dell'emissione del titolo stesso, che può rispettivamente aumentare o diminuire nel tempo. La tipica struttura cedolare predeterminata ma allo stesso tempo variabile nel tempo rappresenta la caratteristica peculiare comune ad entrambe le tipologie di tali obbligazioni.

Esempio bond. In questo caso ci troviamo di fronte a uno Step-Up Bond. Infatti si nota che il tasso del rendimento cedolare aumenta nel tempo. Si parte da un tasso del 3% che aumenta gradualmente nel tempo fino a raggiungere un tasso del 5%. Non si tratta, però, di un tasso variabile: infatti queste caratteristiche crescenti del tasso del rendimento cedolare sono prestabilite contrattualmente al momento dell'emissione e i sottoscrittori ne sono pienamente consapevoli. Esistono anche i Step-Up o Step-Down Bond che legano il proprio tasso al rating di un emittente, in questo caso se la società subisse un downgrade il tasso del rendimento cedolare aumenterebbe di una certa percentuale prevista.

Allo stesso modo, i tassi del rendimento cedolare di un'obbligazione Step-Up o Step-Down possono essere correlati all'andamento di certi eventi economici che possono influenzare fortemente le attività della società come, ad esempio l'andamento del petrolio per le società del settore automobilistico o dell'industria petrolifera. In questo caso, queste società emetteranno obbligazioni legate alle materie prime che garantiranno un rendimento cedolare crescente o decrescente nel tempo a seconda dell'andamento della materia prima stessa.

Perché emettere Bond Step-Up e Step-Down?

Allora perché un'azienda dovrebbe emettere questo tipo di obbligazione? La risposta sta nella volontà da parte dell'emittente di diversificare la domanda rendendola più appetibile per i suoi sottoscrittori. Ad esempio, nel caso in cui l'emittente si aspetti che i tassi di mercato aumenteranno nel prossimo futuro, potrebbe essere conveniente offrire un tasso di rendimento cedolare inferiore in linea con le attuali condizioni di mercato per poi aumentarlo successivamente quando i tassi concorrenti tendono a salire. In questo modo si tutelerebbe decidendo dall'inizio del contratto di emissione quanti interessi si pagherà nel tempo, ma allo stesso tempo attirerebbe anche potenziali sottoscrittoti che potrebbero essere attratti da un investimento di questo tipo che, come accennato in precedenza, è più sicuro rispetto a un'obbligazione a tasso variabile.

Al contrario, se si prevede un calo dei tassi di mercato, potrebbe essere inizialmente offerto un rendimento cedolare più alto e sempre in linea con le condizioni attuali, da tagliare successivamente, rimanendo in linea con i tassi di rendimento di emittenti concorrenti ed equivalenti per tipologia e grado di rischio.

Tuttavia, ci sono anche degli svantaggi, come:
• Rischio di tasso di interesse: i tassi di mercato possono aumentare più rapidamente dei tassi di aumento;
• Gli Step-Up venduti in anticipo possono subire una perdita se il prezzo di vendita è inferiore al prezzo di acquisto;
• I tassi più elevati non sono sempre garantiti in quanto alcuni Step-Up Bonds sono rimborsabili.
Termini della stessa categoria